sabato 16 giugno 2007

.... e finalmente siamo tornati a casa! 15 giorni a casa e 16 in ospedale

E' dal primo di giugno ad oggi che Tuan è stato in ospedale ed io con lui.
16 luuunghissimi giorni :-(((((
Oggi finalmente ci hanno fatto rientrare a casa, anche se con l’obbligo di tornare lunedì e i giorni seguenti per dei controlli, fino a che questa otite perforata non guarirà.
Come avevo già raccontato, appena rientrati da Hanoi siamo andati dal pediatra che, smentendo platealmente l'otorinolaringoiatra di Hanoi, ha fatto la diagnosi che temevamo.
Dopo una settimana di antibiotico generico, lo stesso pediatra, non troppo convinto dell'esito del trattamento (l'orecchio continuava a spurgare e puzzare, seppure in misura ridotta), ci ha finalmente indirizzato all'ospedale infantile di Trieste dove hanno fatto un tampone con relativo antibiogramma per individuare con esattezza la cura giusta.
E' risultato un mix di bacilli abbastanza rognosi, tra cui anche il temibile pseudomonas.
E' stata necessaria una cura attraverso iniezioni e dunque, per evitare di "bucarlo" due volte o tre volte al giorno, è stato ricoverato e gli è stato messo un aghetto permanente sul dorso della mano.

Dopo la prima settimana di trattamento, purtroppo l'aghetto è "saltato" e visto che il problema non si era risolto si è dovuto trovare una nuova vena. Non vi dico lo strazio di vederlo bucare su mani e piedi prima di trovare finalmente al sesto tentativo quella giusta :-(


E’ stato quindi deciso di attaccarlo ad una flebo con una pompa giorno e notte, in modo che la vena non si chiuda: praticamente non ci si poteva più muovere dalla stanza se non portandosi dietro tutto l’armamentario della flebo e della pompa :-(
Ad un certo punto, in uno dei vari tamponi fatti è risultato che uno dei batteri era meticillino-resistente e per questo siamo finiti in “isolamento stretto”, per il rischio di spargerlo per il reparto.


Questo mercoledì, volendo capire perché l’orecchio non migliorava, gli era già stata prenotata una TAC, ma all’ultimo momento è saltata perché finalmente la situazione era mutata ed i medici hanno preferito aspettare.
Nononstante tutti questi bacilli e l'orecchio sporco, Tuan è comunque sempre “stato bene”, nel senso che non ha avuto febbre né dolori, ed anche i parametri del sangue sono risultati a posto. I medici l’hanno definito un’”atteggiamento molto orientale” :-)
Oggi speravamo in buone notizie definitive, invece dalla visita è risultato che il timpano è ancora bucato e l’orecchio un po’ umido. Mah! Vedremo…..
In ospedale, a detta di medici e infermieri e naturalmente anche mia, Tuan è stato proprio bravo. Ha dormito in più posti diversi lui nella sua breve esistenza che molti che conosco…. Come dice sua nonna Rosanna e proprio un vagabondo!

In 16 giorni si è un po’ dimenticato di avere l’uso della mano sinistra, ma gli tornerà presto alla mente. Di contro ha imparato a “saltare” e a “girarsi” da disteso ed ora è quasi capace di stare bene seduto da solo.
Ha anche imparato a ciucciarsi fino a 4 dita contemporaneamente, ma anche il ciuccio, anche se lo usa perlopiù come un giocattolo.
Non ha negato quasi mai un sorriso a medici e infermiere e ha confermato di essere un grosso curioso.
Con il rientro a casa abbiamo cercato di ricominciare lo svezzamento con il cucchiaino, ma non è proprio così facile :-(, comunque non desistiamo.

Il rammarico è quello che, per forza di cose, non siamo ancora riusciti ad instaurare una regolarità negli orari: non c'è stato il tempo né il modo fino ad ora di creare delle abitudini vere e proprie.

5 commenti:

GIULIA ha detto...

FINALMENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!
EVVIVA EVVIVA!!!!!

Anonimo ha detto...

ooooh là ... finalmente la bella notizia tanto attesa.
Ben (ri)tornati a casa ;-)
Lucia&Michele

Anonimo ha detto...

Come sono andati i nuovi controlli in ospedale? Continua a migliorare?
Incrociamo le dita e speriamo che questi brutti bacilli abbiano finalmente deciso di restarci secchi!!!
Anche perche` l'estate aspetta e ci sono ben altre cose piu` interessanti da fare! :o)
Un forte abbraccio a tutta la famiglia e in particolare a Tuan Mattia.
Elena

Anonimo ha detto...

Che guerriero questo bambino. Vi immaginate quanto sarò tosto quando chiederà il motorino? :-)

Un grande abbraccio, spero che presto tutto passi.

Danibi
http://iosperiamochecelafaccio.splinder.com

Saby ha detto...

ciaooo hai messo foto nuove :-))
bellissima quella con il cucchiaino !

bacibaci Saby